Social media aziendali: consigli alle HR per promuovere la collaborazione social

Creato da: ADP Italia on 18 ottobre 2016 in Innovation & Technology

Share thisShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Facebook

L'adozione di una piattaforma social aziendale può agevolare enormemente la collaborazione, l'apprendimento e la creazione di "community" professionali. Per i dipendenti dei tempi moderni, i social network sono parte integrante della vita e delle comunicazioni personali quotidiane. Nel 2015, il 73% degli americani aveva almeno un profilo social, con un tasso di adozione leggermente superiore tra i Millennial, secondo i dati riportati da Statista (1).L'utilità dei social mediaAnche se in genere l'uso dei social media sul posto di lavoro è stato da sempre scoraggiato, i responsabili HR cominciano a rendersi conto dell'enorme potenziale comunicativo e collaborativo delle piattaforme social. Lo studio The Evolution of Work: The Changing Nature of the Global Workforce (2), condotto dall'ADP Research Institute®, rivela che il 50% dei dipendenti prevede un futuro in cui i social media svolgeranno il ruolo di piattaforme di collaborazione sul posto di lavoro, mentre il…

Tecnologie di apprendimento per i dipendenti: 3 modi in cui i responsabili HR possono migliorare la formazione continua

Creato da: ADP Italia on 11 ottobre 2016 in Human Capital Management

Share thisShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Facebook

L'adozione delle tecnologie di apprendimento ad uso dei dipendenti è stata relegata nel dimenticatoio da molte aziende, dove le HR danno la priorità alle strategie di selezione, assunzione e fidelizzazione del personale. Ma i responsabili HR non possono perdere di vista l'importanza che la formazione continua riveste in quanto prezioso strumento d'attuazione di queste stesse strategie.Stando ai risultati di uno studio dell'ADP Research Institute® intitolato The Evolution of Work: The Changing Nature of the Global Workforce (1), l'82% dei dipendenti ha una percezione "positiva" di un futuro in cui "le persone useranno la tecnologia per imparare qualsiasi cosa, in qualsiasi momento, in ogni luogo". Ai nostri giorni, i dipendenti sono chiaramente desiderosi di imparare e acquisire nuove competenze, pertanto l'adozione di tecnologie che facilitano l'apprendimento consente alle aziende non solo di aumentare il grado di soddisfazione dei propri collaboratori, ma anche…

L'occupazione e il digitale

Creato da: ADP Italia on 4 ottobre 2016 in Human Capital Management, Innovation & Technology

Share thisShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Facebook

Il digitale e l'occupazione: la distruzione creativa e il ruolo di direttore delle risorse umane La trasformazione digitale ha introdotto una grande sfida a livello di occupazione. Il direttore delle risorse umane deve adottare una pianificazione strategica delle risorse e varare iniziative volte all'adattamento dei collaboratori. Questi cambiamenti necessari non trovano accoglimento a causa della loro entità e velocità. Inoltre, rispondere alle esigenze dei dipendenti sul lavoro è utile per fare in modo che si impegnino in questa importante transizione dell'occupazione. Il digitale nel 2015, la stessa storia del 1831In occasione di una recente visita al museo delle arti e dei mestieri, i telai Jacquard mi hanno fatto ripensare ai tessitori di seta e ai tassisti di Parigi. Nel 1831 i tessitori hanno distrutto i telai perché temevano per i loro posti di lavoro. Nel 2015 i tassisti hanno dato fuoco alle…

Insoddisfazione dei dipendenti: quanto costa alle aziende

Creato da: ADP Italia on 27 settembre 2016 in Human Capital Management

Share thisShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Facebook

La mancata produttività dovuta all'insoddisfazione dei dipendenti costa miliardi di dollari alle imprese americane: 300 miliardi per l'esattezza, secondo il Well-Being Index di Gallup-Healthways (1). Questo studio mette in luce che le persone sono sempre più insoddisfatte del loro lavoro, dei capi, dei colleghi e degli ambienti di lavoro e svela che l'insoddisfazione dei dipendenti ha come effetto assenteismo, presentismo (presenza al lavoro, ma scarsa concentrazione), bassa produttività e lavoro di qualità inferiore.La mancata produttività non è il solo settore in cui i datori di lavoro pagano il prezzo dell'insoddisfazione dei dipendenti, che si fa sentire anche sotto forma di avvicendamenti, e quando si perdono dipendenti si perde fatturato. I costi di tutto ciò, secondo la Society for Human Resource Management (SHRM) (2), possono arrivare anche fino al 100 - 300% della paga base dei dipendenti persi di recente.Che cosa devono fare le imprese?I dipendenti sono…

L'informazione è essenziale per la sicurezza dei dipendenti all'estero

Creato da: ADP Italia on 20 settembre 2016 in Multinational & Globalization

Share thisShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Facebook

L'informazione dei dipendenti per ridurre il rischio può contribuire a salvare delle vite.Non molto tempo fa, un responsabile marketing di Merck, la casa farmaceutica mondiale con sede in New Jersey, è stato inviato a Caracas. Sceso dall'aereo proveniente da Miami dopo un lungo volo, si sentiva stanco, ma non così tanto da non notare un'anomalia: oltre ai soliti controlli dei passeggeri agli imbarchi, agenti governativi stavano effettuando ispezioni a campione in altre zone dell'aeroporto.Con suo grande sollievo, lo aspettava un servizio di trasporto preorganizzato da Merck per il trasferimento sicuro in un hotel verificato.Quando la limousine ha svoltato improvvisamente in una strada meno trafficata, piuttosto accidentata, il conducente si è scusato spiegando al passeggero: "Non faccio due volte di fila la stessa strada".Linea di difesa: la conoscenza avanzataIl dipendente Merck sarà stato ansioso durante il suo avventuroso viaggio nella capitale venezuelana?…